Crea sito
GRATUITO PATROCINIO LEGALE

Colui che è privo di un reddito minimo o percepisce un reddito imponibile ai fini Irpef, risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi, pari o inferiore a € 10.766,33 ha diritto ad essere difeso gratuitamente, cioè a farsi assistere e rappresentare in giudizio da un avvocato, senza dover pagare le spese di difesa e le altre spese processuali che, di conseguenza, saranno pagate dallo stato o esentate con la prenotazione a debito.Il Patrocinio a spese dello Stato è consentito per la sola difesa processuale e non può mai essere autorizzato per l’assistenza extragiudiziale (ad esempio, non può essere concesso per consulenza ed attività del legale prima del giudizio).Per poter accedere al beneficio del patrocinio a spese dello Stato la condizione necessaria e preliminare è la capacità reddituale dell’istante: il tetto massimo indicato dalla legge per il nucleo famigliare è attualmente di 10.628,16 euro. Per la sola materia penale è prevista l' elevazione del suddetto limite reddituale di euro 1.032, 91 per ogni familiare a carico.

Il provvedimento di ammissione al gratuito patrocinio consente al cittadino di agire e resistere in giudizio in ogni grado e fase del processo.

CHIEDI MAGGIORI INFO AL TUO LEGALE DI FIDUCIA O AI NOSTRI LEGALI DI RIFERIMENTO PER LA TUA ZONA.


BACK